VALENTINO che da qualche parte arrivi lo stesso

San Valentino al Caffè dei Libri

Mettiamola così: dobbiamo parlare d’amore e abbiamo tutti le idee un po’ confuse

CENA e SPETTACOLO
A scelta menù a base di carne o pesce

Entreè di BENVENUTO
Carpaccio di pesce Spada affumicato su letto di rucola aromatizzata al lime
**
Foglia di crudo di San Daniele stagionato 18 mesi sul suo crostino caldo

ANTIPASTO
Insalatina tiepida di polpo e gamberi con dadolata di avocado, pomodori pachino e patate a cubetti
**
Tartare di manzetta prussiana battuta al coltello con le sue mostarde

PRIMO
Orzotto al Radicchio di Treviso con la sua rosa e polvere di Caffè

SECONDO
Filetto di Branzino con salsa al Martini Dry su letto di tagliolini di verdure
**
Bocconcini di vitello gremolati con patate spadellate al profumo di Timo

DESSERT
Il Dolce Carso: gelato alla vaniglia guarnito con olio Bianchera

Il prezzo della cena è di € 40,00 a persona, comprensivo di acqua, vino, caffè e amaro.

Tavoli a disposizione per coppie, coppie allargate, amici, gruppi, gruppetti & co.

Per info e prenotazioni:
T. 0432 1482293
E. info@ilcaffedeilibri.it

VALENTINO CHE DA QUALCHE PARTE ARRIVI LO STESSO

Che cosa c’entrano quel vecchio furbacchione dello zio Tempa e le sue marachelle erotiche con i templi dell’avanguardia culturale newyorkese?
Cosa c’entrano i luccichii dei teatri di Broadway con il rigore della musica di Mahler?
E’ vero che donne e compositori son gioie e dolori? E ancora: dice il proverbio che quando il saggio indica la sacher torte, lo stolto gli morde il dito: a quale prezzo?
Ma soprattutto, a che serve farsi tante domande?

Mettiamola così: dobbiamo parlare d’amore e abbiamo tutti le idee un po’ confuse. Non sappiamo se il matrimonio ne sia la culla, o la tomba. Lo zio Tempa ci invita a non abbassare la guardia e a importunare quante più donzelle e giovinastri ci capitino a tiro, ma le sue veraci lezioni d’erotismo rischiano di avere ricadute compromettenti sulla buona reputazione delle nostre mogli e mariti. Se la promiscuità tibetana irrompe nei salotti degli intellettuali viennesi di fine secolo, e un bel giorno qualcuno a New York decide di scoperchiare la pentola e raccontare tutto, può scoppiare uno scandalo che neanche un’indigestione collettiva di torte al cioccolato è in grado di arginare. Alla fine, speriamo almeno che ci si possa saziare!

Spettacolo a cura di:
Natalie Fella
Paola Aiello
Paolo Paron

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *